InfoAut
Immagine di copertina per il post

Sciacalli occupano in piena emergenza sanitaria

||||

Succede che in piena emergenza sanitaria qualcuno scelga di agire, come sempre, da sciacallo.

Casapound occupa a Ostia uno stabile abbandonato da diverso tempo, paventando la soluzione all’emergenza abitativa di venti famiglie (italianissime!). Facciamo però alcune precisazioni: quello di Marsella e co. è solo lo squallido atto di chi vuole strumentalizzare il disagio e la fragilità di 2 (due, non venti) nuclei, forse con un minore. Si tratta di famiglie che, come molte altre in questa città, fanno fatica a pagare un affitto e arrivare a fine mese. Persone che si scontrano quotidianamente con le inesistenti politiche abitative del Comune di Roma e del Municipio che costruiscono terreno fertile per chi strumentalizza il disagio.

I prodi sciacalli di Casapound, con la scusa di dare un sostegno, colgono in realtà l’opportunità di subentrare, scavalcando gli occupanti, per accaparrarsi il bottino. È da molto, infatti, che la compagine di fascisti ostiense cerca uno spazio da occupare per farne il proprio punto di ritrovo e magari anche fonte di nuove entrate economiche (ricordiamo tutti i concertoni bipartisan organizzati alla vecchia stazione Farnesina, alias Area 19). La struttura è grande e, come riportato anche nel volantino di rivendicazione, “Area 121 è aperta a giovani, anziani e famiglie”. Chiaro dunque l’intento. Non certo ergersi a paladini della lotta per il diritto all’abitare che, in un periodo di crisi come quello attuale, diventa un’urgenza ancora più stringente del solito. Bensì aprire un bello spazio sociale con ettari di terreno che con la bella stagione potrebbero contenere centinaia di persone per sostenere la propaganda e le scorribande di questi infami che si divertono ad aggredire studenti e studentesse delle scuole, a vandalizzare targhe di partigiani, a minacciare chiunque non sia “allineato”.

In questi giorni, in tutta Italia, compagne e compagni vengono duramente repressi quando esprimono il proprio dissenso contro i responsabili della catastrofe che stiamo affrontando, o mentre celebrano il 25 aprile o partecipano ad un funerale, pur rispettando le distanze di sicurezza e indossando tutti i dispositivi sanitari di contenimento del rischio. Sono giorni in cui i runner vengono costantemente criminalizzati quasi fossero untori e persino i rider prendono multe se scelgono di attraversare parchi deserti per percorrere strade più brevi e portare qualche spicciolo in più a casa la sera. Ci domandiamo, allora, come sia possibile che in pieno lock-down ai fascisti di Ostia venga permesso di occupare uno stabile pericolante, dove le casette prefabbricate sono in amianto e la villetta in muratura è abusiva, senza che nessuno faccia nulla.

Mentre alla gente comune viene chiesta l’autocertificazione, come possono i militanti di Casapound fare avanti e indietro senza che nessuno dica niente? In un territorio già martoriato dalle violenze di fascisti e mafiosi, spesso in combutta tra loro, ci manca solo di veder nascere il più grande polo aggregativo di fanatici del ventennio. Insomma, nonostante il tentativo iniziale di far passare in sordina i propri loschi piani attraverso il silenzio sui social e l’esposizione minima dei militanti più noti, ora sono usciti allo scoperto e sono chiare le loro intenzioni. Le varie realtà antifasciste si opporranno con fermezza e decisione a questa speculazione; saremo presenti a fianco delle persone in difficoltà senza distinzione di sesso, razza o genere, senza fare una scala di priorità tra le persone perché siamo tutti e tutte appartenenti alla classe degli sfruttati. Chiamiamo tutte le forze politiche , sindacali, cittadine, di quartiere e tutte le forze autorganizzate ad una risposta collettiva!

Antifasciste e antifascisti del Municipio X di Roma e di Fiumicino

Ti è piaciuto questo articolo? Infoaut è un network indipendente che si basa sul lavoro volontario e militante di molte persone. Puoi darci una mano diffondendo i nostri articoli, approfondimenti e reportage ad un pubblico il più vasto possibile e supportarci iscrivendoti al nostro canale telegram, o seguendo le nostre pagine social di facebook, instagram e youtube.

pubblicato il in Antifascismo & Nuove Destredi redazioneTag correlati:

antifacasapoundostia

Articoli correlati

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Contro fascismo, sessismo, razzismo e guerra. Ora e sempre resistenza! Siamo sempre qua.

La facciata del centro sociale Askatasuna assume una nuova veste. In un presente senza storia rimettiamo al centro la Storia di ieri per guardare in avanti, in una prospettiva in cui c’è bisogno di tutta la capacità, le forze, le intelligenze di ognuno e ognuna per produrre trasformazioni .

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Antifa Budapest: Corteo a Roma né prigione né estradizione

Sabato 23 marzo a Roma c’è stato un corteo in solidarietà con Ilaria Salis, Gabriele e tutte le persone imputate per i fatti di Budapest. Il corteo è partito da metro Policlico, è passato nei pressi dell’ambasciata e poi è entrato nel quartiere di San Lorenzo dove si è concluso. Abbiamo raccolto diverse voci dal […]

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Non è più tempo degli appelli, bisogna liberare Ilaria subito

Legata ai polsi e ai piedi, una cintura stretta in vita, un guinzaglio di catena, Ilaria Salis è comparsa davanti al tribunale di Budapest.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Ilaria Salis: la prima udienza si chiude con un rinvio al 24 maggio. “Non e’ piu’ tempo degli appelli, bisogna portarla via subito”

Si è aperto a Budapest lunedì 29 gennaio il processo a Ilaria Salis, l’insegnante antifascista di Monza detenuta da un anno in Ungheria per gli scontri con un gruppo di neonazisti.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Germania, centinaia di migliaia di persone in piazza contro AFD

Tra sabato e domenica in diverse città della Germania si sono riunite centinaia di migliaia di persone per manifestare contro il partito di estrema destra Alternativa per la Germania (AFD).

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

“In cella con il guinzaglio”. Lettera di Ilaria Salis dal carcere di Budapest

Dal carcere di Budapest, dove soggiorna ormai da undici mesi, Ilaria Salis è tornata a scrivere ai suoi avvocati.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Milano: sabato 13 gennaio corteo nazionale antifascista. Concentramento alle 15.00 in Piazza Durante

Oltre al sempre più evidente inasprimento di politiche securitarie, misure di segregazione ed esclusione, meccanismi di controllo della popolazione, che negli ultimi decenni stanno caratterizzando la gestione del territorio definito Europa, assistiamo contestualmente al rafforzamento di posizioni di estrema destra.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Addio Lucio, se ne è andato il partigiano Gastone Cottino

E’ morto ieri mattina a novantotto anni Gastone Cottino: partigiano, comunista sempre al fianco delle lotte sociali.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Per capire l’ascesa dell’estrema destra bisogna partire dai media

Processi di normalizzazione e sdoganamento nei media della politica di estrema destra dipendono dai media mainstream, più che dall’estrema destra stessa

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Torino: assemblea antifascista in università.

Oggi pomeriggio alle 18.30 si terrà un’assemblea antifascista nella main hall del campus universitario Luigi Einaudi a seguito degli avvenimenti di ieri. Di seguito il comunicato del Collettivo Universitario Autonomo

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Milano: fascisti imbrattano la facciata del COA T28. Domenica 17 settembre iniziativa antifascista in Via dei Transiti

Nella notte tra sabato 9 e domenica 10 settembre alcuni fascisti hanno imbrattato la facciata del Centro Occupato Autogestito T28 di via dei Transiti a Milano.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Germania: cariche e scontri a Lipsia nel corso di una manifestazione antifascista

Citta militarizzata e corteo vietato a Lipsia in occasione di una chiamata antifascista convocata dopo la condanna a Lina a 5 anni e tre mesi implicata nel processo Antifa Ost.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

In qualche modo, da qualche parte. Antifa a Budapest

Lo scorso 11 febbraio una compagna italiana e un compagno tedesco  sono stati arrestati in Ungheria. Da allora si trovano nel carcere di Budapest in condizioni piuttosto difficili e con scarsissimi contatti con familiari e avvocati.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Reconquest a Marsiglia: la polizia reprime una manifestazione antifascista e difende l’estrema destra

Durante una manifestazione contro l’apertura di una sede di Reconquest a Marsiglia, almeno una persona è stata aggredita e tre persone arrestate dalla polizia.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Milano: La polizia protegge i fascisti e picchia gli antifascisti

Il corteo antifa è partito da piazza Fontana, a pochi giorni dall’anniversario che ricorda l’attentato di matrice fascista che il 12 dicembre 1969 uccise 17 persone.
Assieme alla comunità curda, alla comunità iraniana, a Non Una Di Meno Milano e a diverse realtà sociali, i/le manifestanti hanno attraversato il centro di Milano cantando slogan e cori.

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

Colombia: scontri a seguito di una manifestazione fascista internazionale

La polizia si è scontrata con manifestanti antifascisti fuori da un hotel che ospitava un incontro internazionale di organizzazioni di estrema destra venerdì. Questo incontro di rappresentanti del partito spagnolo Vox e di gruppi di estrema destra provenienti da Colombia, Perù, Cuba, Venezuela e Cile, ha attirato una contro-manifestazione. Gli antifa hanno lanciato pietre e […]

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

L’assoluzione di Rittenhouse consegna ai vigilanti razzisti una licenza per uccidere

Il Party for Socialism and Liberation si unisce a milioni di persone in tutto il paese nell’esprimere la nostra completa indignazione per l’assoluzione di Kyle Rittenhouse da tutte le accuse. Ancora una volta, il sistema giudiziario degli Stati Uniti ha funzionato per proteggere un assassino razzista, che è uscito per le strade di Kenosha il 25 […]

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

Kenosha, mi dispiace morire

Riprendiamo questa traduzione a cura di Noi non abbiamo patria dal testo pubblicato su ill will il 17 novembre 2021 di riflessione e analisi sul processo a Kyle Ritthenhouse. Buona lettura!   Il processo Il 25 agosto 2020, Kyle Rittenhouse ha ucciso Joseph Rosenbaum e Anthony Huber e ferito Gaige Grosskreutz. Non è il soggetto […]

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

Germania: due antifa condannati a Stoccarda

Mercoledì 13 ottobre, il cosiddetto processo “Wasen” contro due antifascisti di Stoccarda si è concluso presso il Tribunale Regionale Superiore di Stoccarda con pene estremamente pesanti: pene detentive di 4 anni e mezzo per Jo e 5 anni e mezzo per Dy. I due attivisti sono accusati di essere coinvolti in un alterco fisico con […]

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

GERMANIA: BLOCCO CONTRO IL FASCISMO A LIPSIA

Sabato 18 settembre, migliaia di persone hanno marciato a Lipsia, nell’est della Germania, contro l’estrema destra. Come in Francia, l’apparato statale al di là del Reno si schiera con estrema destra e coloro che la combattono. Una studentessa di 26 anni, Lina, è rinchiusa con altre essendo accusate di “violenza” contro attivisti neonazisti. Durante questa mobilitazione, si è […]