InfoAut
Immagine di copertina per il post

Il superpoliziotto De Gennaro confermato alla presidenza di Finmeccanica

Ma tra le varie nomine, spicca la riconferma alla presidenza di Finmeccanica del super-poliziotto, ex capo della polizia De Gennaro. Presidente di Finmeccanica dal luglio 2013, è stato capo della polizia dal 2000 al 2007, impartendo ordini ai macellai della Diaz durante il G8 di Genova 2001, per poi passare a capo del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza dal 2008 al 2012 e a Sottosegretario di Stato con delega ai servizi segreti nel governo Monti fino al 28 aprile 2013. Dal gennaio al maggio 2008 è stato anche Commissario straordinario per l’emergenza rifiuti in Campania. Una carriera in salita a tutto spiano che come era piaciuta al precedente Governo Letta, ora sembra dare soddisfazioni anche al Governo Renzi, riuscendo a dimostrare che una vita di abusi e violenze, in qualunque caso, ha ragione di essere premiata.

Ad essere nominato invece come amministratore delegato di Finmeccanica, il superpagato ex-manager delle inefficientissime ferrovie Mauro Moretti, a cui ora si offre l’opportunità di continuare la sua carriera e riuscire a riempire le sue tasche dopo che solo il mese scorso si è lasciato andare ad un: “se mi toccano lo stipendio me ne vado”, evidentemente preoccupato per la possibilità di vedersi decurtato il suo guadagno di 800mila euro l’anno. Siamo sicuri che ora, il dirigente può stare tranquillo con questa nuova carica e una nuova poltrona su cui sedersi. Insomma, niente di nuovo sotto il cielo se non l’ennesimo rimpasto mascherato che riconferma ancora l’attitudine di una classe politica in un propagandato “nuovismo”, quello di Renzi, non così nuovo.

Ti è piaciuto questo articolo? Infoaut è un network indipendente che si basa sul lavoro volontario e militante di molte persone. Puoi darci una mano diffondendo i nostri articoli, approfondimenti e reportage ad un pubblico il più vasto possibile e supportarci iscrivendoti al nostro canale telegram, o seguendo le nostre pagine social di facebook, instagram e youtube.

pubblicato il in Culturedi redazioneTag correlati:

de gennarofinmeccanicagoverno renzi

Articoli correlati

Immagine di copertina per il post
Culture

Kamo, Lenin e il “partito dell’insurrezione”

Emilio Quadrelli, L’altro bolscevismo. Lenin, l’uomo di Kamo, DeriveApprodi, Bologna 2024

Immagine di copertina per il post
Culture

Prefazione di Premières Secousses, il libro di Soulèvements de la Terre

Abbiamo tradotto la prefazione del libro dei Soulèvements de la Terre dal titolo Premières Secousses, uscito ad aprile per le edizioni La Fabrique.

Immagine di copertina per il post
Culture

Festa di Radio Onda d’Urto – Il programma

Da mercoledì 7 a sabato 24 agosto 2024 in via Serenissima a Brescia 18 serate di concerti, dibattiti, djset, presentazioni di libri, enogastronomia, spazio per bambine-i…

Immagine di copertina per il post
Culture

Marx: scomodo e attuale, anche nella vecchiaia

Marcello Musto, professore di Sociologia presso la York University di Toronto, può essere considerato tra i maggiori, se non il maggiore tra gli stessi, studiosi contemporanei di Karl Marx.

Immagine di copertina per il post
Culture

Immaginari di crisi. Da Mad Max a Furiosa

Per quanto diversi siano i film della saga, ad accomunarli è certamente la messa in scena di un “immaginario di crisi” variato nei diversi episodi in base al cambiare dei tempi, dei motivi, delle modalità e degli sguardi con cui si guarda con inquietudine al presente ed al futuro più prossimo.

Immagine di copertina per il post
Culture

Le monde est à nous

Rap e seconde generazioni: dare voce ai senza voce

Immagine di copertina per il post
Culture

Occupazione temporanea del MAXXI: dal mondo dell’arte pro Palestina

Occupazione temporanea del MAXXI – mobilitazioni dal mondo dell’arte
in sostegno della Palestina.

Immagine di copertina per il post
Culture

Addio a Giovanna Marini: custode della musica popolare

E’ morta a 87 anni Giovanna Marini, cantautrice e ricercatrice della tradizione orale. Ha percorso tutta Italia raccogliendo una massa sterminata di canti popolari in lingua italiana e nei vari dialetti e lingue regionali.

Immagine di copertina per il post
Culture

50 anni dalla strage di Piazza della Loggia – Maggio 2024 su Radio Onda d’Urto

Radio Onda d’Urto dedica la programmazione dell’intero mese di maggio (dal 6 al 31 maggio 2024) al 50esimo anniversario della Strage fascista, di Stato e della Nato di Piazza della Loggia, avvenuta il 28 maggio 1974 a Brescia.

Immagine di copertina per il post
Culture

Quando il polemos si fa prassi

Majakovsky aveva paura che «una corona» avrebbe potuto «nascondere la sua fronte così umana e geniale e così vera» e «che processioni e mausolei» avrebbero offuscato la «semplicità di Lenin».

Immagine di copertina per il post
Bisogni

Chi alimenta la sorveglianza

Inchiesta sulla filiera dell’industria in Italia, tra attori emergenti, testimonial della politica ed ex appartenenti a forze armate e forze dell’ordine L’inchiesta #Sorveglianze è una serie che indaga su nuovi protagonisti e industria dei think tank del comparto della cybersicurezza in Italia. Nasce dalla collaborazione tra IrpiMedia e Privacy International, organizzazione britannica che si occupa di sorveglianza di […]

Immagine di copertina per il post
Approfondimenti

La realtà dietro il finto ottimismo renziano di fine anno

Previsioni che poi si tramutano in realtà e che sottolineano l’ammontare degli aumenti sulla spesa che coinvolge il 90% delle famiglie che vivono in Italia. Il 2016 sicuramente vedrà quel 90% delle famiglie fare i conti con le balle, anch’esse reali, di chi continua a decantare la crescita di un paese che invece sta annaspando […]

Immagine di copertina per il post
Culture

Legge di stabilità 2016: una Finanziaria su misura per i “solvibili”

Mentre il quadro politico a destra va sempre più radicalizzandosi sulle posizioni di Salvini, mentre nasce “Sinistra Italiana” e i grillini si attestano su numeri mai raggiunti prima nella loro storia almeno stando ai sondaggi, l’esecutivo sembra cercare di farsi strada al centro, vedendo nei “moderati” un tempo soggetto cardine delle proposte politiche dell’antico centrodestra […]

Immagine di copertina per il post
Culture

Poliziotto picchiatore a Genova 2001 diventa consulente Finmeccanica

All’ex-capo dello SCO (che coordina le squadre mobili), condannato in via definitiva a 3 anni e 8 mesi per il “pestaggio forsennato, di inaudita violenza e privo di alcuna ragione di inermi dimostranti colti nel sonno mentre si trovavano nel chiuso di un edificio scolastico”, è stato offerto un ricco posto di consulente a Finmeccanica. […]

Immagine di copertina per il post
Crisi Climatica

Italia rinuncia a parte della Torino-Lione. Governo propone all’UE solo mezzo tunnel.

Francia e Italia fanno il Tav solo nella speranza di acchiappare i soldi europei, è notorio. Non sono le uniche, molti progetti hanno la stessa ambizione. L’Europa ha sempre meno soldi per il gioco delle grandi opere. Tutto questo è arcinoto da tempo (1). Eppure, a dispetto di ogni logica, i governi Italiano e francese […]

Immagine di copertina per il post
Editoriali

Dentro e contro l’autunno

Renzi è stato spesso accomunato a Blair. La Leopolda, quello che l’ha preceduto e i pochi giorni che ne sono seguiti, mettono in discussione questo apparentamento e ne propongono uno più radicale. Renzi è ora equiparabile, negli intenti e nelle modalità di azione, a Reagan e alla Thatcher. Analoga è infatti la determinazione di spianare […]

Immagine di copertina per il post
Editoriali

Scioperiamo la crisi: verso un autunno di lotte!

[English] [Français] Il consolidamento del blocco di governo renziano e delle riforme, nel contesto del semestre di presidenza europea, segna una seconda fase delle politiche di austerity, in cui timide concessioni ai ceti medi ai fini di una stabilizzazione degli equilibri fra blocchi sociali convivono con l’approfondimento dell’attacco al reddito e il peggioramento delle condizioni […]

Immagine di copertina per il post
Approfondimenti

#11L rinviato: il governo Renzi è una tigre di carta!

La seconda parte del semestre e la “legacy”. A pensar male traspare la voglia di rimandare il problema di un tema scottante come quello della disoccupazione giovanile. I tornanti della crisi sono tutt’altro che finiti e nel quadro istituzionale non ci sono idee per il futuro dei giovani che non siano estremamente impopolari. In questa […]

Immagine di copertina per il post
Bisogni

Napoli. Verso primo maggio: occupati centro per impiego e Bagnoli Futura

Questa mattina per alcune ore decine di precari e attivisti del coordinamento per il primo maggio autorganizzato di Napoli (partenza ore 16 piazzale Tecchio- metro campi flegrei) ha occupato la sede del centro per l’impiego di via Diocleziano e gli uffici della Bagnoli Futura al grido di “Basta precarietà e devastazione ambientale” e “chi ha […]