InfoAut
Immagine di copertina per il post

25 aprile 1945 – 2023: Guerra di liberazione nazionale, civile e di classe. L’archivio resistente di Radio Onda d’Urto

25 aprile 1945 – 25 aprile 2023: 78esimo anniversario della Liberazione dell’Italia dalla dittatura fascista e dall’occupazione nazista.

Radio Onda d’Urto riprende dai propri archivi e dall’attualità una serie di trasmissioni per fornire un approfondimento analitico, non retorico né edulcorato, della Resistenza intesa come intreccio di tre guerre:

– quella di liberazione nazionale dall’occupazione nazista;

– quella civile contro i fascisti;

– quella di classe, per una trasformazione rivoluzionaria della società italiana.

Di seguito, alcuni degli audio e dei podcast.

– l’intervista con il partigiano e storico Claudio Pavone, partendo dal suo saggio “Una guerra civile. Saggio storico sulla moralità nella Resistenza”.

– l’intervista con Cesare Bermani, storico e autore di un lungo lavoro di ricerca sui canti partigiani e resistenziali, oltre che sulla loro (parziale) strumentalizzazione “pacificatoria” dopo il 25 Aprile 1945.

– la prima parte dell’intervista con lo storico bresciano Marino Ruzzenenti,  sulla figura di “Bruno”, il vicecomandante (e operaio) Giuseppe Gheda della 122esima brigata Garibaldi, impegnata in una delle battaglie più lunghe e dure della storia partigiana di tutta Italia: quella del Sonclino, il 19 aprile 1945, con 18 partigiani caduti. Ascolta o scarica qui

– la seconda parte dell’intervista con lo storico bresciano Marino Ruzzenenti su Giuseppe “Bruno” Gheda. Ascolta o scarica qui.

– la prima parte di un’altra intervista, sempre con lo storico bresciano Marino Ruzzenenti, relativa alle differenti formazioni partigiani bresciane (Brigate Garibaldi, Brigate Matteotti e Fiamme Verdi), le loro iniziative armate e principali battaglie e i rapporti con le forze alleate. Ascolta o scarica qui.

– la seconda parte della stessa intervista con lo storico bresciano Marino Ruzzenenti, sul contributo del proletariato bresciano alla resistenza.Ascolta o scarica qui.

– l’intervista con lo storico Luigi Borgomaneri sulla resistenza a Milano. Ascolta o scarica qui.

– l’intervista a Mario Mantovani, autore del libro “Partigiani di pianura tra Oglio, Adda e Po” sulla resistenza contadina. Ascolta o scarica qui.

– la trasmissione di Radio Onda d’Urto sul ruolo delle donne partigiane bresciane. Ascolta o scarica qui.

 –  L’intervista al partigiano “Tarzia” della 53Brigata Garibaldi e quella a Grazia Milesi, autrice del libro “Immagini e racconti della 53esima Brigata Garibaldi e dei tredici martiri di Lovere (Bergamo)”.   Ascolta o scarica qui.

– L’audio-racconto dell’Anpi di Coccaglio sui fatti del 26 aprile 1945 tra Rovato e Coccaglio (Ovest Bresciano), con il massacro fascista ai danni di civili e dei partigiani della Brigata Tarzan per mano della colonna fascista Farinacci in fuga. Ascolta o scarica

– Diverse testimonianze sulla Resistenza tra Franciacorta, Ovest Bresciano e lago d’Iseo. Ascolta o scarica

– La storia della partigiana Lita, Carmelita Traini, alla quale è stato intitolato il palazzo del Municipio di Roncadelle il 25 aprile 2023. La racconta ai nostri microfoni Annamaria Del Bono, Presidente Anpi Roncadelle.Ascolta o scarica

– La Resistenza sul lago di Garda, dove – a Salò – aveva sede la cosiddetta Repubblica sociale italiana. Audio dell’incontro 2023 con Daniele Pelizzari laureato in Storia alla Statale di Milano che ha presentato la sua tesi di laurea dal titolo “La Resistenza nel cuore della RSI. Una prima analisi del fenomeno partigiano nei territori della sponda occidentale del Lago di Garda”.  Ascolta o scarica

– Come attualizzare oggi la Resistenza, a 78 anni di distanza dal 25 Aprile 1945? Le risposte di diversi storici ai microfoni di Radio Onda d’Urto. Ascolta o scarica.

in foto: partigiani in strada a Brescia il 25 aprile 1945, lungo via Pusterla

da Radio Onda d’Urto

Ti è piaciuto questo articolo? Infoaut è un network indipendente che si basa sul lavoro volontario e militante di molte persone. Puoi darci una mano diffondendo i nostri articoli, approfondimenti e reportage ad un pubblico il più vasto possibile e supportarci iscrivendoti al nostro canale telegram, o seguendo le nostre pagine social di facebook, instagram e youtube.

pubblicato il in Culturedi redazioneTag correlati:

25 aprilebresciapartigianiRadio onda d'urtoresistenza

Articoli correlati

Immagine di copertina per il post
Culture

Occupazione temporanea del MAXXI: dal mondo dell’arte pro Palestina

Occupazione temporanea del MAXXI – mobilitazioni dal mondo dell’arte
in sostegno della Palestina.

Immagine di copertina per il post
Culture

Addio a Giovanna Marini: custode della musica popolare

E’ morta a 87 anni Giovanna Marini, cantautrice e ricercatrice della tradizione orale. Ha percorso tutta Italia raccogliendo una massa sterminata di canti popolari in lingua italiana e nei vari dialetti e lingue regionali.

Immagine di copertina per il post
Culture

50 anni dalla strage di Piazza della Loggia – Maggio 2024 su Radio Onda d’Urto

Radio Onda d’Urto dedica la programmazione dell’intero mese di maggio (dal 6 al 31 maggio 2024) al 50esimo anniversario della Strage fascista, di Stato e della Nato di Piazza della Loggia, avvenuta il 28 maggio 1974 a Brescia.

Immagine di copertina per il post
Culture

Quando il polemos si fa prassi

Majakovsky aveva paura che «una corona» avrebbe potuto «nascondere la sua fronte così umana e geniale e così vera» e «che processioni e mausolei» avrebbero offuscato la «semplicità di Lenin».

Immagine di copertina per il post
Culture

Altri Mondi / Altri Modi – Conclusa la seconda edizione. Video e Podcast degli incontri

La seconda edizione del Festival Altri Mondi/Altri Modi si è chiusa. E’ stata un’edizione intensa e ricca di spunti: sei giorni di dibattiti, musica, spettacoli, socialità ed arte all’insegna di un interrogativo comune, come trovare nuove strade per uscire dal sistema di oppressione, guerra e violenza che condiziona quotidianamente le nostre vite?

Immagine di copertina per il post
Culture

Le ultime parole scritte da Malcolm X riguardavano il sionismo. Ecco cosa disse

Per Malcolm X, il sionismo era indissolubilmente legato al più ampio colonialismo europeo. In un passaggio poco conosciuto scritto poco prima del suo assassinio, affermò chiaramente che vedeva il sionismo non solo come una minaccia per la Palestina, ma per l’intero Terzo Mondo.

Immagine di copertina per il post
Culture

Oscar 2024: celebrità e stelle del cinema chiedono cessate il fuoco a Gaza

Numerose celebrità e stelle del cinema di Hollywood di alto profilo hanno manifestato il loro sostegno e la loro solidarietà ai palestinesi della Striscia di Gaza, chiedendo un cessate il fuoco sul tappeto rosso degli Oscar 2024.

Immagine di copertina per il post
Culture

Alle radici della Rivoluzione industriale: la schiavitù

E’ considerato come uno dei più noti storici dei Caraibi, insieme a Cyril Lionel Robert James, soprattutto per il suo libro intitolato “Capitalismo e schiavitù”, appena pubblicato in Italia da Meltemi editore.

Immagine di copertina per il post
Culture

ALTRI MONDI / ALTRI MODI VOL.II “Viaggio al centro della Terra”

Non si tratta di cercare degli altrove impossibili, altri mondi alternativi, comunità utopiche. Il centro della Terra è qui, in un angolo di mondo inesplorato.. in altri modi di agire, di contrapporsi, di emanciparsi, tutti da esplorare.

Immagine di copertina per il post
Culture

Art Not Genocide: oltre ventimila artisti firmano contro la presenza israeliana alla Biennale di Venezia

«Offrire un palcoscenico a uno Stato impegnato in continui massacri contro il popolo palestinese a Gaza è inaccettabile».

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

25 Aprile 2024: appunti di lotta dalla piazza di Milano

Condividiamo di seguito la cronaca della giornata del 25 aprile milanese e le indicazioni di lotta che arrivano da questa piazza, tutta a sostegno della resistenza Palestinese.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Il significato conteso del 25 aprile di fronte al genocidio. Spinte e possibilità.

Le iniziative ufficiali del 24 e 25 aprile di quest’anno sono state la dimostrazione della separatezza che intercorre tra il sinistro antifascismo istituzionale e quello quotidiano di chi non si rifugia in un’identità stantia priva di sostanza e attinenza alla realtà.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Puntata speciale 25 aprile: resistenze di ieri e di oggi.

In questa puntata del 25 aprile dell’informazione di Blackout abbiamo voluto sottolineare il legame forte e prioritario che ha la resistenza palestinese oggi con le possibilità che si aprono anche alle nostre latitudini.

Immagine di copertina per il post
Storia di Classe

A Paolo Borri, detto Pablo.

Breve storia di un partigiano comunista internazionalista, Paolo Borri detto Pablo.

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

Milano: 25 Aprile con la resistenza palestinese

Milano – Per un 25 Aprile con la Palestina, Piazza Duomo h. 13:30.
La Resistenza non è soltanto memoria, ma è oggi. Palestina libera!

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Contro fascismo, sessismo, razzismo e guerra. Ora e sempre resistenza! Siamo sempre qua.

La facciata del centro sociale Askatasuna assume una nuova veste. In un presente senza storia rimettiamo al centro la Storia di ieri per guardare in avanti, in una prospettiva in cui c’è bisogno di tutta la capacità, le forze, le intelligenze di ognuno e ognuna per produrre trasformazioni .

Immagine di copertina per il post
Crisi Climatica

Brescia: si leva il malcontento dalla campagna, arriva la protesta dei trattori. Le voci dal “Riscatto Agricolo”

La protesta dei trattori è arrivata anche a Brescia. Presidi in una quindicina di città sotto la sigla “Riscatto agricolo”.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Addio Lucio, se ne è andato il partigiano Gastone Cottino

E’ morto ieri mattina a novantotto anni Gastone Cottino: partigiano, comunista sempre al fianco delle lotte sociali.