InfoAut

Solidarietà alla Verdi 15 in lotta da AntifaBoxe

Oggi (7 novembre) la Verdi 15 è stata sgomberata. L’odioso intervento della polizia è l’ennesimo affronto a danno di chi ancora crede e vive nella lotta.

In questa circostanza è bene ricordare quanto la presenza di uno spazio come la Verdi 15, in un quartiere già soggetto a pesanti interventi volti al “restauro” urbano, all’appiattimento e alla distruzione di ogni forma aggregativa non legata al consumo, sia importante. Non è casuale che in linea con il desiderio (tutto istituzionale) di espulsione e pulizia nei quartieri, vengano colpiti i nuclei a reddito basso e quelli poco “produttivi”.

La Verdi 15, come uno dei luoghi di partenza di incontri e iniziative antifasciste, antisessiste, antirazziste in questa città, si occupa di tenere saldo il legame degli studenti, e non solo, con la lotta che al momento è resistenza alle politiche severe della crisi, all’impossibilità progressiva di avere accesso ad una cultura di alto livello o di sviluppare mezzi critici. Finora è stata, per chi l’ha vissuta, un laboratorio di resistenza al compromesso abitativo ed esistenziale che minaccia, quotidianamente, la vita di migliaia di persone in Italia come nel resto del mondo. Da questo punto di vista l’esperienza della Verdi 15 è in sintonia con quelle dei soggetti che hanno fatto sentire la loro voce e manifestato la volontà e la ferma decisione di creare conflitto recentemente a Roma.

È quindi chiara la natura infame di questo sgombero: mettere a tacere, regolare i conti, minacciare privatamente e isolare un collettivo politico che si auto-organizza. La polizia ha agito mossa da una volontà di vendetta e di rivalsa, che ha portato ad uno schieramento di forze sproporzionato, a pestaggi, facce sbattute contro il vetro, infami intimidazioni e insulti razzisti a uno degli occupanti. Tra i vari fermati ed identificati, Pablo e Paul sono stati trattenuti dalla polizia ed è per esprimere a tutti loro solidarietà che ieri sera il quartiere è stato attraversato da un corteo determinato e partecipato che ha voluto raccontare l’infamia di questurini, politicanti e “giornalisti” da quattro soldi.

Solidarietà con chi resiste, con chi occupa e con chi lotta

SEMPRE SU LO SGUARDO
PALESTRA POPOLARE AUTOGESTITA
ANTIFABOXE TORINO

Ti è piaciuto questo articolo? Infoaut è un network indipendente che si basa sul lavoro volontario e militante di molte persone. Puoi darci una mano diffondendo i nostri articoli, approfondimenti e reportage ad un pubblico il più vasto possibile e supportarci iscrivendoti al nostro canale telegram, o seguendo le nostre pagine social di facebook, instagram e youtube.

pubblicato il in Bisognidi redazioneTag correlati:

antifa boxepalestra popolareuniversitàverdi15verdi15occupata

Articoli correlati

Immagine di copertina per il post
Bisogni

‘Geronimo’ Bini: la sua lotta per un mondo (e una Cremona) migliori

Riceviamo e pubblichiamo volentieri… La storia la scrivono i vincitori.  Ma la storia la fanno anche i perdenti. Poi ci sono gli indolenti che non sono né vincitori, né perdenti.  Poi c’è il revisionismo che mischia le carte. Rende i vincenti un po’ meno vincenti e i perdenti un po’ meno perdenti e quasi sempre […]

Immagine di copertina per il post
Bisogni

Fermiamoli ora: mobilitazione nazionale contro il nuovo disegno di legge sicurezza che criminalizza le lotte sociali

Inasprimento delle pene, da 2 a 7 anni,  per le occupazioni abitative ma anche per chi resiste allo sfratto e chi partecipa ai picchetti; pene draconiane da 7 a 20 anni per detenzione e diffusione di materiale che incita a impedire la realizzazione di opere ritenute strategiche; aumento delle pene per i reati di imbrattamento per colpire le pratiche di soggetti ambientalisti. 

Immagine di copertina per il post
Bisogni

“Il profilo del non votante è sempre più connotato sul piano sociale” L’analisi dei flussi elettorali con Marco Valbruzzi

“Il profilo del non-votante non è connotato sul piano politico-ideologico, invece è connotato sempre di più sul piano sociale“.

Immagine di copertina per il post
Bisogni

“CASE IN RIVOLTA” – Bollettino delle lotte abitative

Terzo numero del bollettino delle lotte abitative “Case in Rivolta”, che lancia la settimana di mobilitazione collettiva diffusa a livello nazionale durante la settimana del 20 -26 maggio 2024.

Immagine di copertina per il post
Bisogni

La contraddizione ecologica e l’opposizione alla guerra: riflessioni sulla mobilitazione contro il G7 Ambiente e Energia.

Le giornate di mobilitazione appena trascorse e quelle che abbiamo di fronte ci dicono alcune cose rispetto alle tendenze dell’oggi, dei soggetti che si muovono, delle lotte che si intrecciano. Prima di pubblicare il contributo di notav.info che ritorna sulle ragioni della mobilitazione verso il G7 Ambiente Energia di Venaria e sulla cronaca delle giornate di lotta, diamo alcuni spunti di riflessione..

Immagine di copertina per il post
Bisogni

Un appello a difesa del Servizio Sanitario Nazionale.

E’ uscito un appello firmato a nome di quattordici personalità nell’ambito della sanità e della scienza per tutelare il servizio sanitario nazionale, qui è possibile leggerne il contenuto.

Immagine di copertina per il post
Bisogni

Sgomberi al Quarticciolo. In borgata nessuna persona resta sola.

Ieri mattina 3 famiglie della borgata sono state sgomberate da ATER e dalla Prefettura di Roma. Una ragazza incinta, una donna sola con due figli, persone in attesa di una casa popolare da decenni. Persone che abitano in quelle case dal 2002. Persone che pagano la colpa di non potersi permettere una casa. Non veniteci […]

Immagine di copertina per il post
Bisogni

Il Fentanyl e la dolorosa condizione umana

Il dilagante consumo di fentanyl negli Stati Uniti rappresenta certamente «un dramma americano», come si legge negli ultimi due anni sui quotidiani

Immagine di copertina per il post
Bisogni

Quando tagliava l’erba risparmiava i fiori. Le parole della madre di Stefano

Sono rimasta molto colpita dall’enorme affetto che in questi giorni tutti mi hanno dimostrato e voglio ringrazio tutti. Il legame con Stefano era totale, in simbiosi, a lui avevo trasmesso tutto, purtroppo anche le mie allergie, i problemi di tiroide.

Immagine di copertina per il post
Bisogni

Stefanino Milanesi, una vita per la lotta

Uno dei più noti compagni e protagonisti delle lotte comprese tra gli anni Settanta e quelle odierne del popolo NoTav se n’è andato, improvvisamente.

Immagine di copertina per il post
Culture

Quarticciolo: Insieme tutto è possibile!

Regala un abbonamento sospeso alla Palestra Popolare Quarticciolo

Immagine di copertina per il post
Bisogni

Roma. Quando è possibile immaginare una città diversa.

Dopo diversi anni di occupazione e di lavori per riqualificare uno spazio abbandonato, viene riconosciuto il valore politico e sociale alla Palestra Popolare del Quarticciolo con l’assegnazione dei locali. Un passaggio importante che segna una distanza da chi narra le periferie come luoghi di spaccio e di degrado, deserti privi di speranza. Un esperienza, quella […]

Immagine di copertina per il post
Culture

Sotto sgombero ma sempre pronti a combattere. Un racconto dalla Palestra Popolare Gogo Rigacci

  Amicizia, coesione e “sport popolare” nella periferia Nord-Ovest di Firenze. Un appassionante racconto di sudore, passione e lotta dalla Palestra Popolare “Gogo” Rigacci, minacciata di sgombero dalle politiche congiunte di Nardella e Salvini – di Dino Kapetanovic, atleta della Gogo Rigacci. BUM, BUM, BUM! «Chi è?». «Palestra!». Aprono la porta da dentro. «Quella dannata porta […]

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Partigiani in ogni quartiere (Torino)

INVITO ALLA PASSEGGIATA ANTIFASCISTA VERSO I MONUMENTI DI PARTIGIANI E PARTIGIANE NEL QUARTIERE S.SALVARIO Il 24 aprile, le palestre popolari antifasciste di Torino sono in piazza per ricordare i valori della Resistenza e dell’antifascismo e le persone che, in nome di questi valori, hanno combattuto e sacrificato le loro vite. Chi in questi luoghi (segnati dalle […]

Immagine di copertina per il post
Culture

La Grande Boxe: riunione delle palestre popolari antifasciste

LA GRANDE BOXE Riunione delle palestre popolari antifasciste Anche quest’anno la Palestra Popolare Autogestita Antifa Boxe organizzerà una giornata di sport autogestito e autorganizzato per incontrarsi e confrontarsi con altre palestre popolari e per condividere una serata di boxe all’insegna dei valori che guidano ogni giorno la nostra pratica: il rispetto dell’avversario, il rifiuto degli […]

Immagine di copertina per il post
Bisogni

NESSUNO SPAZIO AI FASCISTI! COMUNICATO ANTIFABOXE TORINO

Oggi Palazzo Nuovo, sede dell’università torinese, è stato teatro dell’ennesima provocazione dei lerci fascisti del FUAN. Questo gruppuscolo di destra, già noto per le gite a Predappio e le foto commemorative a braccia tese, pretendeva di distribuire un volantino contro l’austerity e i tagli all’istruzione. Le studentesse e gli studenti antifascist*non hanno voluto tollerare né […]

Immagine di copertina per il post
Formazione

Lettera della mamma di uno degli occupanti della Verdi15

Giovedì 7, apprendo da La stampa che hanno fatto un’altra irruzione, l’idea che questi ragazzi con poco o niente, dandosi da fare, riescano a fare quello che un’amministrazione leziosa e miope non vuole e non sa fare, proprio non va giù. La procedura quella canonica: di prima mattina irrompono nello stabile e strapazzano (per usare […]

Immagine di copertina per il post
Culture

Pablo e Paul escono dal carcere. La Verdi15 non si arresta!

I due erano stati trattenuti per lunghe ore in caserma per poi essere trasferiti in cella con l’accusa di resistenza: un’accusa ridicola e dai risvolti decisamente sproporzionati ma che evidentemente rispondeva alle esigenze della Questura di Torino di portare a casa un ‘bottino’ a fine giornata. L’atteggiamento degli agenti era stato infatti nervoso, violento e provocatorio […]